Come respirano gli uccelli?

La respirazione degli uccelli è molto più complessa ed efficiente della nostra. Innanzitutto, i polmoni degli uccelli non sono “gonfiabili” come i nostri, ma sono fissi. A gonfiarsi e sgonfiarsi sono invece le sacche d’aria, che sono 9 e hanno funzioni diverse. In questo modo i polmoni ricevono sempre aria fresca, e l’aria esausta e quella fresca non si mischiano mai. In pratica è come se i nostri polmoni funzionassero a 2 tempi, mentre i loro a 4 tempi.

Vediamo le fasi della respirazione.

A) Inalazione 1

L’aria fresca entra e riempie le sacche addominali e toracico-caudali. Inoltre inizia a passare dai polmoni.

B) Esalazione 1

L’aria fresca esce dalle sacche addominali e toracico-caudali, passa completamente dai polmoni, ma come vedi non fa il percorso di prima. Ora è quindi aria esausta.

C) Inalazione 2

Nuova aria fresca (blu) entra e segue lo stesso percorso della fase A (inalazione 1). L’aria esausta di prima (gialla) viene spinta fuori dai polmoni e si posiziona nelle sacche intraclavicolari e cranio-toraciche.

D) Esalazione 2

Mentre l’aria fresca (blu) entra nei polmoni dalle sacche posteriori, l’aria esausta (gialla) viene spinta fuori dalle sacche anteriori e quindi nella trachea. Come vedete l’aria resta nell’animale per due cicli prima di essere espulsa. Questo sistema permette agli uccelli di volare a quote impensabili e di mantenere il metabolismo elevato necessario per il volo.

Gli uccelli non smettono mai di sorprenderci!

Fonte immagini

3 pensieri riguardo “Come respirano gli uccelli?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...